• Stendhal Hotel Roma
    Dintorni - Fontana di Trevi
    Stendhal Hotel Trevi
Hotel Stendhal - Rome Fontana di Trevi
Hotel Stendhal - Rome Fontana di Trevi

Hotel Stendhal Roma · Fontana di Trevi

Altro celebre monumento di Roma, la Fontana di Trevi è facilmente raggiungibile dallo Stendhal Hotel Roma.
Usciti dall'Hotel, seguite in leggera discesa Via del Tritone, lasciando quindi Piazza Barberini alle Vs. spalle.
Giunti all'incrocio con Via dei Due Macelli e con Via del Traforo (l'incrocio è il Largo del Tritone), attraversate la strada e prendete Via dei Maroniti e quindi girate a sinistra per Via della Panetteria.
Dopo pochi altri passi girate a destra per Via del Lavatore la quale sfocia nella piazzetta della Fontana di Trevi.
Se invece vi muovete con un veicolo a motore, il percorso dopo Largo Tritoni è Vicolo del Gallinaccio, quindi Via in Arcione e Via del Lavatore.

Simbolo della Roma barocca, la Fontana di Trevi venne realizzata da papa Clemente XII Corsini, il quale, tra sedici concorrenti, prescelse Nicola Salvi.
Questi, sviluppando il tema "la reggia dell'Oceano", realizzò il proprio capolavoro. La fontana venne completata fra il 1732 e il 1762.
Leggende, racconti fantasiosi, rituali non scritti, ma da tutti osservati, sono fioriti nel corso del tempo attorno a questo straordinario monumento così adatto a stimolare la fantasia.
Basterà accennare al grande vaso collocato, nel corso di una notte, sul parapetto di destra per precludere la visuale agli avventori di un caffè che infastidivano tutto il giorno l'architetto con i loro motteggi; o alla fontanella degli innamorati - in basso, sulla destra della vasca - che assicura perennità agli affetti; o al lancio della moneta nella vasca da parte dei forestieri per assicurarsi il ritorno a Roma (l'offerta dell'obolo trova la sua origine antichissima nel dono delle monete che, fin dai secoli remoti, si faceva dai pellegrini sul luogo della tomba dell'Apostolo Pietro).
Qualcuno che ha voluto spulciare i conti della Camera Apostolica ha concluso che la costruzione della fontana venne a costare il corrispondente di una dozzina di miliardi di lire odierne.